/ita/ - Sezione Italiana

La casa in montagna dei Lupi Italiani

Index Catalog Archive Bottom Refresh
Mode: Reply
Name
Options
Subject
Message

Max message length: 8000

Files

Max file size: 32.00 MB

Max files: 5

Supported file types: GIF, JPG, PNG, WebM, OGG, and more

E-mail
Password

(used to delete files and postings)

Misc

Remember to follow the rules

The backup domain is located at 8chan.se. .cc is a third fallback. TOR access can be found here, or you can access the TOR portal from the clearnet at Redchannit 2.0.



8chan.moe is a hobby project with no affiliation whatsoever to the administration of any other "8chan" site, past or present.

Se dovesse cadere questo sito: https://anonfiles.com/72h1G94dpf/

(323.23 KB 768x432 tomere-dogsnpcs.jpg)

/NOlS/ Notizie; Oltre lo Stivale Lupo Lucio 08/23/2020 (Sun) 11:13:58 No. 10046
Il filone ha lo scopo di riportare notizie non specificatamente relative all'Italia che i Lupi apprendono da Città Laggiù. Punti bonus se la salsa ha origine nel Fantabosco. Prego di attenersi alla seguente prassi per affiggere: >sparaschermata dell'articolo (o di una parte di esso) >sito applevision.uk.co/tony-found-dead-overdose-blueapple (rimuovete "http(s)://www.") >versione archive.is
(1.31 MB 1280x5764 archive.is:90dum.png)

>theguardian.com/media/2020/jul/31/google-and-facebook-to-be-forced-to-share-revenue-with-media-in-australia-under-acccs-draft-code >archive.is/90dum L'Australia vuole tassare Google e Facebook per sussidiare i giornali (tradizionali), utilizzando come scusa "il bene pubblico". Il tutto presuppone una teoria nonsenso per la quale le piattaforme devono pagare i giornali per poter postare i collegamenti agli articoli all'interno dei loro servizi. Similmente potrebbe accadere in Europa.
TEAR IT OFF
>>10047 Da noi succede già, o almeno vorrebbero succedesse accampando i soliti guadagni mega miliardari da tabella stimata dalla Agenzia delle entrate ai vari pezzi grossi della rete ,per poi finanziare i vari giornaletti degli amici degli amici.
>>10046 PQ esaustivo, sintetico, 10/10 leggerei di nuovo l'intera affissione. >>10051 Da noi abbiamo la Direttiva sul Copyright, che dovrà essere implementata presto, che sperimenta per i colossi i «filtri preventivi». Modelli di business che non vogliono saperne di tirare le cuoia.
>>10053 >«filtri preventivi» Già ora i canali di informazione sono ormai altri e si possono avere direttamente le fonti andando a leggersi le agenzie di stampa. Ormai i giornali cercano, in modo oltretutto imbarazzanti, di indirizzare l'opinione pubblica con editoriali e pezzi di opinione per lo più deliranti. Rimane solo da attendere che i giornali falliscano nonostante aiuti di stato e prestiti allegri.
>>10058 > >«filtri preventivi» > Già ora i canali di informazione sono ormai altri e si possono avere direttamente le fonti andando a leggersi le agenzie di stampa. Stavo parlando non (solo) di informazione, ma proprio di ogni materiale. Dal 2021/2022 youtube e aziende simili dovranno, per ogni video caricato, verificare preventivamente che non violi i diritti di autore di qualcuno. Gli algoritmi ci sono, ma sono costosi e quindi tarpano le ali a qualsiasi concorrente (cementificando la supremazia USA). Non solo, tutti i filmati in stile «Blob» avrebbero guai seri. Io sono sono anti-europeista costi quel che costi, ma questa è davvero una brutta direttiva.
>>10053 >>10058 Ma in Italia, o in Europa, non esiste una dottrina simile al "fair use" Statunitense. Alla fine tutti ne trarrebbero vantaggio. Eppure quelli che difendono strenuamente interessi inesistenti, sono gli stessi che rubano contenuti ai piccoli pesci (esempio: TV e creatori YouTube).
>>10060 > Ma in Italia, o in Europa, non esiste una dottrina simile al "fair use" Statunitense. Le regole sono nazionali, quindi diverse anche all'interno dell'Unione Europea. In Italia i diritti sono degli autori e l'«equo utilizzo» è residuale o proprio non presente (ci sono delle eccezioni per articoli scientifici, etc.). > Alla fine tutti ne trarrebbero vantaggio. Eppure quelli che difendono strenuamente interessi inesistenti, sono gli stessi che rubano contenuti ai piccoli pesci (esempio: TV e creatori YouTube). È la cosa che più mi fa incazzare, sarei per un diritto d'autore severo se questo portasse soldi ai piccoli creatori, ma in realtà la televisione può fare incetta di tutto, ma guai se mandi una clip vecchia di 20 anni di Drive In. Prima di fasciarmi la testa aspetto l'implementazione (questa è una di quelle direttive che deve essere scritta in legge dai singoli stati, però ricordiamoci che al ministero dei Beni Culturali abbiamo Franceschini, quello che mette la tassa sulle memorie esterne).
>>10059 >Io sono sono anti-europeista costi quel che costi, ma questa è davvero una brutta direttiva. Immagina vederti sfuggire di mano il controllo dell'opinione pubblica a vista d'occhio... Comunque questo non fermerà i giornali dal finire come i negozi di dischi, un tizio che parla su youtube a inquadratura fissa non viola nessuna norma del copyright e i siti delle agenzie di stampa sono sempre lì e si sputtanano a vicenda già ora: come fa già l'ADN kronos ogni volta che l'ANSA spinge qualche fake news.
>>10063 >come fa già l'ADN kronos ogni volta che l'ANSA spinge qualche fake news Il miglior metodo per giungere alla verità è lasciar fare alla gente. Sicuramente molto meglio della commissione sulle fake news. Quis custodiet ipsos custodes? Poi entrambe le agenzie sono comunque scadenti. >>10062 Speta-speta... Non ho tradotto "fair use" appositamente, per evitare la confusione con l'equo compenso Italiano (la causa poi delle tasse sulle memorie esterne e dispositivi elettronici vari). SIAE cancro.
>>10062 >la televisione può fare incetta di tutto Ogni volta che vedo clip video create da normali utenti (Instagram, TikTok, Facebook, etc) passare nei contenitori TV mi chiedo se abbiano chiesto loro il consenso. La risposta è ovviamente no. Striscia e Paperissima, ad esempio, ormai monetizzano con video non loro e privi di consenso o spartizione dei proventi che si son salvati dai social. Scommetto che i tipi del montaggio hanno il componente aggiuntivo per prontamente scaricare i video che vedono in giro sulla rete.
>>10047 E se io fossi uno dei due direi ai vari editori...mettete un pagamuro e non rompeteci il cazzo... Ma poi scusa...non ci sono già normative europee sul copyright che sono già peggio di cosi?
>>10083 Allora >giornali lamentano l'indicizzazione degli articoli >google li rimuove Ora >giornali lamentano che non sono propriamente indicizzati (vorrebbero la prima posizione di ricerca) >google mmm what Vedremo >giornali vogliono soldi per i collegamenti ai loro articoli >piattaforme impediscono la condivisione di collegamenti ad articoli >giornali're dead
(100.38 KB 1106x552 archive.is:uogwp.png)

>scmp.com/news/hong-kong/health-environment/article/3098551/hong-kongs-third-wave-losing-momentum-city >archive.is/uogwp >"[...] è improbabile che l'immunità di gregge possa eliminare (la pandemia) [...]" Chiusura totale cinofallica per? Il tutto mi puzzava. Il tutto mi puzza. Primaché complottaro: a qualcuno serve seriamente un capro espiatorio per il marasma che sta per arrivare.
>>10115 Dimenticavo. Parliamo comunque di un caso su ìcs milioni di persone. Capirai. Come i mille positivi su 60 milioni di Italiani che sparano ai tiggì ogni giorno. Uao! Statistica fatti da parte.
https://www.invidio.us/watch?v=3kmbBzGff6s Esplosione di culi piddini per la Turchia che ha rotto il giocattolo libico, invece di lasciarlo nella melma del non interventismo italiota a base di aperitivi, che potrebbe ora diventare un porto sicuro anche per i tribunali italiani gestiti dai giudici probabilmente più corrotti al mondo
(323.18 KB 1377x864 Eastmed.png)

>>10126 Quello che non vi dicono questi pagliacci è che l'azione turca è volta a bloccare questo gasdotto in favore di uno turco. Ovviamente non serve spiegarvi quanto finirà male per la Turchia.
(730.88 KB 1300x845 turkroach.png)

>>10126 > potrebbe ora diventare un porto sicuro Ti illudi se pensi che alla Turchia interessi fermare l'invasione dell'Europa, anzi. Adesso aumenterà esponenzialmente in quanto gli scarafaggi avranno controllo sia sulla rotta balcanica che su quella mediterranea. La NATO benedice il tutto con l'ONU a ridere a crepapelle mentre stappano lo champagne. È finita.
>>10133 >alla Turchia interessi fermare l'invasione dell'Europa Infatti, è una delle poche leve che hanno sull'Europa.
(26.42 KB 416x220 Nabucco southstream.jpeg)

>>10133 La rotta balcanica e l'agenzia turistica libica sono due cose diverse, il cessate il fuoco libico è un dato di fatto. Avere un governo libico ufficiale interessa la Turchia per avere in cambio parte delle acque territoriali libiche e provare a bloccare il gasdotto eastmed e forzare il progetto del Nabucco.
>>10135 >parte delle acque territoriali libiche e provare a bloccare il gasdotto eastmed e forzare il progetto del Nabucco e dirigere di concerto con le ONG il traffico di esseri umani per l'invasione dell'Europa pianificata dall'ONU Aggiustato per te.
>>10113 >giornali're dead è una bella storia con un bel finale. 11/10
(30.27 KB 624x351 brenton.jpg)

(391.69 KB 2881x1273 lettera.jpg)

Brenton Tarrant, il tizio che ha fatto la strage a Christchurch, è stato condannato all'ergastolo. Non è una notizia che interessa molto l'Italia, ma è il motivo della chiusura di 8ch e della successiva transumanza verso julay. La cosa che mi ha colpito che anche su archive.org il suo manifesto è oscurato (cioè bisogna fare log-in per leggerlo). Ho cercato i libri italiani ad accesso ristretto e sono usciti due titoli: La Parola appare nella carne — Cristo degli ultimi giorni Politeisti Non Sono che Impurita — Ansar Khilafah Allego lettera dal carcere per interesse storico, il manifesto ("The Great Replacement") sarà disponibile in mezza internet.
(120.40 KB 960x514 memo.jpg)

>>10217 Ah, e un memo che mi fece ridere al tempo su 8ch. Tarrant era meno coglione di Traini, ma entrambi subiranno una lunga carcerazione — per Tarrant a vita — senza alcun risultato: anzi, la Nuova Zelanda ha introdotto una legislazione più severa sulle armi da fuoco e sulla censura su internet.
(492.51 KB 1024x768 archive.is:OuEbv.png)

Non so se sia il giusto filone, ma ho rispolverato accidentalmente il sotto-citato articolo >bbc.com/news/world-africa-50123207 >archive.is/OuEbv
>>10219 >Ah, e un memo che mi fece ridere al tempo su 8ch. Anche diochan fece la sua parte col memino "aiutto aiutto sono (inserisci soggetto) PEM PEM". Forse la cosa migliore scaturita in quel periodo sul diocanale.
(432.89 KB 1280x3377 archive.is:OBy4E.png)

>>10047 >about.google/intl/ALL_au/google-in-australia/an-open-letter/ >archive.is/OBy4E
(892.15 KB 1280x4030 archive.is:Wlo1u.png)

>>10443 >theguardian.com/media/2020/aug/20/google-accused-of-bullying-australians-with-news-code-letter-and-yellow-warning-signs >archive.is/Wlo1u
>>10443 >>10444 Interessante. Da una parte mi fa sempre sorridere vedere servizi che si buttano mani e piedi in facebook/google/etc. poi lamentarsi che questi ultimi estraggono ogni singola goccia di valore senza condividere i profitti. Il problema di pagare il giornalismo c'è ma bisogna mettere una pietra sopra al vecchio modello (e alle redaioni di 1000 persone che passano il tempo a sfogliare il New York Times).
>>10450 >Il problema di pagare il giornalismo c'è ma bisogna mettere una pietra sopra al vecchio modello I modelli a pagamento già esistono. Io stesso sono personalmente abbonato a contenuti a pagamento. Il problema per gran parte dei giornali è che producono contenuti di bassissima qualità, e per i quali l'unica via di monetizzazione è la pubblicità, con volumi di visite che devono essere generati da esche e condivisioni virali. Se questi sigonri virassero verso modelli a pagamento, quasi nessuno sborserebbe un centesimo per un certo tipo di "giornalismo". Si sono creati da soli la recinzione. Anche perché il tipo di lettori che attrae il tipo di notizie di cui sopra, sono poi gli stessi che hanno il braccino corto. Ognuno ha ciò per cui paga. Non ci sono né "se", né "ma".
>>10453 > Ognuno ha ciò per cui paga. Non ci sono né "se", né "ma". Amen
(119.63 KB 720x731 1599129980584.jpg)

>>10473 un link non avrebbe fatto male. Come mai gli tolgono 100 milioni? Perché l'han fatta i cinesi?
>>10498 > The move was triggered by Ethiopia's move to start filling the Grand Ethiopian Renaissance Dam before reaching agreement with Egypt and Sudan. > Egypt has long been opposed to any development on the Nile that could reduce the amount of water it receives. L'Egitto ha giocato bene le sue carte.
>>10498 Presa dal quarto, sono notoriamente dei barbari.
>>10499 Certo che lo sapevano...che una diga a monte avrebbe causato proprio quello...
(79.04 KB 610x606 ursula.png)

Il Regno Unito ha (secondo uno sgùb giornalisto) l'intenzione di non dar seguito al Withdrawal Agreement (l'accordo di divorzio con l'UE) in caso di non si raggiungesse un accordo. Il WA riguarda in larga parte l'Irlanda del Nord ed è fondamentale per gli interessi Irlandesi e di mezza UE. È inoltre un trattato internazionale, quindi la questione si fa scottante. Questo il tweet di Ursula von der Leyen https://archive.is/ExXVt Da una prospettiva nazionale, il Regno Unito sarà dal 2020 un paese terzo e quindi che compete con i nostri interessi. Da questo punto di vista una eventuale vittoria di Biden (a parte le bombe che pioveranno in medio oriente) sarebbe utile, perché bloccherebbe qualsiasi accordo commerciale in contrasto con gli interessi irlandesi, servendoci le palle dell'UK su un piatto d'argento.
>>10562 >un paese terzo e quindi che compete con i nostri interessi. Magari un ripasso di mercantilismo, quello medioevale tedesco, ogni tanto farebbe bene. E comunque, giusto ieri, un immigrato è andato per Birmingham accoltellando pacificamente 7 persone e facendo un morto. Ci sarà da ridere quando il peso delle troiate della retorica, oltre il confronto, non reggerà più nemmeno di venir accostato alla realtà.
(748.78 KB 613x735 museo.jpg)

> sii Lupo d'oltralpe > tenti di essere produttivo e ti iscrivi alle liste di disoccupazione > diventi guardia del museo > ti ritrovi davanti a questo https://archive.is/yANs9 Notizia dell'uccello ma che volevo incollare perché risi.
(882.25 KB 1280x3352 archive.is:z5ciJ.png)

>>10047 >>10443 >>10444 >about.fb.com/news/2020/08/changes-to-facebooks-services-in-australia/ >archive.is/z5ciJ >Facebook ha seguito Google la scorsa settimana nel reagire alla proposta dell'Australia di tassare i collegamenti ai siti web dei giornali: ha affermato che potrebbe bloccare i collegamenti alle notizie in Australia (o qualsiasi altra cosa che crei una responsabilità legale). Prevedibilissimo. Pessime leggi creano peggiori conseguenze.
>>10731 Vabbè dai...è come guardare nella sfera di cristallo... Tanto...in teoria la cosa prima o dopo succederà anche qui
>>10741 Già successo in Spagna. Una nuova legge obbligava Google News a pagare per i «riassunti» pubblicati, Google semplicemente ha chiuso Google News per la Spagna. E vissero tutti felici e pezzenti. Io ho nessuna simpatia per Google, ma negli ultimi 10 anni i giornali si sono consegnati mani e piedi a facebook/google/twitter e ora piangono perché non sanno come monetizzare. Gente che saprebbe far fallire una farmacia.
>>10749 in realtà credo che tra le altre cose non amano non avere il controllo assoluto sul dibattito che avevano prima...i commenti alle notizie su aggregatori vari, raramente sono favorevoli al regime.
>>10847 Più probabile che la questione sia proprio di soldi, molti giornali non hanno mai navigato nell'oro e ora il calo di vendite, complice la rete, dovrebbe essere pure più marcato. Poi il dover mantenere pure giornalisti venduti e in quantità ha il suo peso.
>>10850 Sì, ma >>10847 non ha torto. I giornalisti sono, ed hanno sempre voluto essere, i curatori di ciò che la "plebe" deve "consumare". L'esempio più marcato lo hai oltreoceano. I giornalisti sono sempre stati i "gatekeepers" tra il presidente e la popolazione. Tuttavia ora che il presidente comunica direttamente alle persone (Twitter), ai giornalisti brucia il culo non poter filtrare ciò che a loro piace o meno.
>>10860 Mi pare che quell'aspetto sia già coperto da altri siti, la questione economica mi pare predominante. Oltretutto il calo della pubblicità causa avanzante miseria causata dal comunismo probabilmente pesa sempre di più.
(114.92 KB 1334x583 lauree.png)

https://arxiv.org/abs/2005.06946 Non è una notizia vera e propria, solo io che mi lamento che ai miei tempi si studiavano cose più serie.
>>10968 In realtà è una cosa interessante. L'avere a disposizione una base di dati organizzata e analizzabile vuol dire che nessuno dei noti si farà sfuggire l'occasione per decidere quali sono le parole "giuste" da usare sulle loro piattaforme. A quel punto basta iniziare a usare parole in codice (tipo quando riuscirono a far credere che il segno dell'ok con le dita fosse una roba da fascisti) per rendere un intero vocabolario "eit spicci". Non sarà utile a livello scientifico-tecnologico, ma è una cosa da tenere d'occhio a livello sociale.
>>10968 la cosa è molto richiesta e penso sia un ottimo modo per ottenere sovvenzioni, come ha detto >>10969 >>10969 > rendere un intero vocabolario "eit spicci". ve lo ricordate quando si sono messi a riferirsi ai melaninati come "googles"? bei tempi.
>>10968 Molto interessante, grazie per la condivisione. Temo che se il modello venisse fatto girare — per esempio — ogni notte anche i neologismi tipo >>10969 (corridore, doctors&engineers, etc.) sarebbe scovato relativamente presto. Ovviamente la tecnologia la sanno usare anche i "cattivi", quindi...
>>10975 >ogni notte anche i neologismi [...] sarebbe scovato relativamente presto. Infatti è quello il punto. Se ogni parola è riconosciuta come bandita, poi come comunichi? Sarà una delle goccie che aiuteranno a far traboccare il vaso, sperabilmente. E se poi inizi a fare eccezioni, ti danno tutto il braccio, come si suol dire. Dopotutto lo hai detto pure tu: >Ovviamente la tecnologia la sanno usare anche i "cattivi", quindi...
>>10968 >ai miei tempi si studiavano cose più serie Cambia solo l'allocazione dei fondi verso delle cose piuttosto che altre. Se sei uno scienziato mediocre e vuoi incrementare il tuo indice-h semplicemente ti metti a trovare schemi in maniera abbastanza discutibile in progetti petalosi, dato che i progetti petalosi sono quelli maggiormente finanziati. >>10969 Molti di questi studi sono fatti in maniera veramente cinofallica: guardano solo la frequenza di date parola indipendentemente dal loro contesto. L'anone che spamma "nigger" 50 volte in un solo post porta la conta di "nigger" a +50. Se qualcuno cita con testo verde quei 50 "nigger" genera un altro 50+. >>10970 >un ottimo modo per ottenere sovvenzioni C'era un libro statunitense di un antropologo/a (ora non ricordo con precisione) dove spiegava come faceva, e come doveva fare in un clima accademico politicamente corretto, per ottenere dei finanziamenti per i suoi studi. Telegraficamente, se doveva studiare un popolo noto per la violenza, o chennesò, il cannibalismo, non poteva dire direttamente che andava ad investigare questi comportamenti (eh, Lupi, nel mondo petaloso tutte le culture sono uguali, come vi permettete di dare dei selvaggi a queste tribù), ma che piuttosto doveva inquadrarlo in un contesto del "esiste questo sistema di CREDENZE secondo le quali queste tribù mantengono comportamenti aberranti... mi finanziate un progetto dove cercherò di dimosrare che non è vero per sfatare queste credenze plebee?"
>>11009 >Molti di questi studi sono fatti in maniera veramente cinofallica Funziona anche al contrario, l'uso di parole vietate dalla neolingua avviene proprio per dileggio.
>>10969 Immaginavo un uso più creativo, come dare la banca dati in pasto ad una IA e generare automaticamente 1) affissioni che deraglino una discussione, 2) esche o 3) filoni che spingano in basso argomenti ben più rilevanti (slide thread?)
(143.74 KB 1024x881 1599652030959.jpg)

>>11024 >un uso più creativo Quello che descrivi come "creativo" è letteralmente il meme "la sinistra non sa memare" e già ampiamente presente su tutti i fotofora infestati dai comunisti.
(161.61 KB 596x388 archive.is:9jSCT.jpg)

>ft.com/content/1773edd6-7f1d-4290-93b6-05965a4ff0db >archive.is/9jSCT Per quanto riguarda il regolamento sui servizi digitali dell'UE il FT ha avuto modo di visionare la bozza della prossima legge dell'UE sulle piattaforme. Da un lato si propone che le aziende con potere di mercato siano OBBLIGATE a condividere alcuni tipi di dati con i concorrenti. Ad esempio Google dovrebbe condividere i dati di ricerca. D'altro gli usi interni dei dati dovrebbero essere strettamente limitati. Ad esempio, nessun utilizzo dei dati degli annunci per sviluppare nuovi prodotti. Tuttavia: >La condivisione di dati incorre in enormi problemi di privacy e ci sono molti dati che sembrano utili ma hanno poco valore pratico al di fuori del prodotto specifico e del contesto aziendale. Questo creerà davvero concorrenza o aggiungerà solo costi e barriere per potenziali concorrenti? >Le compagnie tecnologiche "fatte a pezzi" per lo più non funzioneranno. Il precedente più utile NON è Standard Oil o AT&T ma la regolamentazione globale (al di fuori degli Stati Uniti) delle telecomunicazioni. Tempi diveri, prodotti diversi. Sussiste principalmente un effetto di rete (effetto network), non "dati". L'idea che i "dati" abbiano un valore enorme è qualcosa che tutti dicono perché tutti lo dicono, senza riflettere sul fatto che questo significhi davvero qualcosa. Il dettaglio è molto importante.
(1.30 MB 800x9545 archive.is:cgSFn.png)

>digiday.com/media/french-advertising-organizations-lodge-complaint-with-competition-regulator-over-apple-privacy-changes/ >archive.is/cgSFn Gli editori francesi affermano che le modifiche apportate da Apple alla privacy nell'iOS14 (la modifica dell'IDFA per l'interruzione del monitoraggio degli utenti tra le app e il web) sono un abuso del suo potere di mercato. Forse, ma sono anche esattamente ciò che le leggi sui cookie dell'UE impongono al web. La privacy è in conflitto con la concorrenza apparentemente. Anche perché Google e Apple (e GDPR/CCPA) stanno demolendo il modello di tracciamento dei cookie pubblicitari esistente.
>>11439 Il fatto che lo richieda la UE indica pure che i dati interessano più alla stessa UE che non ad altre fantomatiche aziende che attualmente non sono nemmeno in vista e anche il problema della riservatezza dei dati è un effetto della stessa UE che va a cannibalizzare la sua stessa legislazione. Tra l'altro Google diffonde già la classifica dei termini più ricercati ogni anno e non sono di nessun interesse tranne quello di semplice folklore.
>>11439 >>13501 Ottima affissione. Io sono dubbioso tra il limitare l'enorme potenza delle aziende straniere e le mille regolamentazioni stupide dell'UE.
>>13507 L'unico modo di limitare la potenza delle aziende straniere è averne europee. Italiane 'manco a parlarne che 24 ore dopo che apri te le pignora subito Equitalia. Può sembrare impossibile ma se pensi che Amazon è una ditta di vendita per corrispondenza e Facebook è un forum online diventa tutto più semplice. >mille regolamentazioni stupide della UE Almeno mettono un freno ai milioni di regolamentazioni stupide italiche.
>>13513 >Amazon è una ditta di vendita per corrispondenza e Facebook è un forum online Magari fosse ancora così... Anche se metti su un'azienda che compete nel mercato primario, nei settori secondari sono forse quasi più radicati e difficili da smuovere.
>>13513 >è averne europee = avere un ambiente/ecosistema economico-finanziario favorevole. Magari! >Almeno mettono un freno ai milioni di regolamentazioni stupide italiche. Se a queste non si sommano però.
>>13519 >Parler Sta succedendo giusto ora. Basta offrire qualcosa lasciato indietro dagli attuali, magari basta anche solo una grafica nuova.
>>13540 Il discorso era che Amazon non è solo vendita per corrispondenza e Facebook non è solo un forum online. Se poi arrivano alternative che riescono a spodestare queste grandi aziende straniere possiamo anche essere contenti, ma non era quello che volevo dire.
(505.38 KB 1080x1243 berlino.jpg)

In Goymania un tizio si sarebbe schiantato contro la recinzione del palazzo della Cancelleria. La scritta sulla macchina dice: "Maledetti assassini di bambini e di anziani".
(68.72 KB 660x380 Carmageddon.jpeg)

>>13572 >Che tempo per essere vivi.
(755.72 KB 1250x708 1606302798458.jpg)

Purtroppo pare sia un qualche simil sinistroide verde-ambientalista che aveva già fatto una cosa simile nel 2014. Pittura relata diceva: "Fermate il cambiamento climatico assassino". Beh, tutto fa brodo in questi tempi, l'importante è accelerare.
(359.54 KB 641x571 Ansa fake news agency.png)

>>13578 Al solito le nostre agenzie di pennivendoli manipolano le notizie per cambiarne completamente il senso.
>>13579 Immagino che avrete già saputo della cittadina svizzera al 100% che ha provato a fare dei buchi ai suoi connazionali come il formaggio?
>>13593 Inoltre porgo le mie condoglianze a tutti i lupi di convinzione meridionale per la prematura dipartita di Maradona.
(47.40 KB 600x354 ClipboardImage.png)

>>13593 Con ovviamente l'imam del luogo che va "piano con l'islamofobia" e "magari era malata di mente"! https://archive.is/QYObd >>13594 Viene da piangere a pensare che una persona a cui la vita ha dato professionalmente tutto non abbia trovato dentro di se la pace per non rivolgersi alla droga.
(101.32 KB 521x695 iglesia maradoniana.jpeg)

>>13593 >nessun morto >una donna Questi sabbianegri dovrebbero impegnarsi di più, gli unici degni di nota sono stati gli sgozzatori in Francia. Chissà come mai quando ci sono le parate LGBTQPI+ non passa mai un camion della pace.
>>13598 Aspetta che arrivino le prime città con zone sotto sharia e che la presenza islamica diventi stabile e rilevante e vedrai malati di mente volare dai tetti.
(487.87 KB 740x787 ClipboardImage.png)

Io sono pro vaccini (cioè pro scienza medica), come diavolo riescono a fare un errore così marchiano lo sanno solo loro. Grazie a Dio almeno non è quello comprato in massa dall'Unione Europea… https://archive.is/TgxXV
>>10047 >>10443 >>10444 >>10731 >autoritedelaconcurrence.fr/en/press-release/related-rights-autorite-has-granted-requests-urgent-interim-measures-presented-press >archive.is/It6BL >france.googleblog.com/2020/11/-droits-voisins.html >archive.is/KzqC9 Tassare Google per sovvenzionare le testate giornalistiche. Google ha firmato un accordo con un gruppo di testate francesi accettando di sovvenzionarle in base al traffico che invia loro, a seguito di un ordine del regolatore della concorrenza francese. La Francia (come l'Australia) ha abbracciato la teoria secondo cui il motivo per cui Google non paga i giornali per il collegamento ai loro siti è che ha il monopolio della ricerca: i giornali sono troppo dipendenti dal traffico di ricerca per rifiutarsi di essere in rete (utilizzando il file robots.txt) e quindi non hanno il potere di mercato di negoziare a pagamento. Questo è un affascinante errore logico: ha perfettamente senso finché non ci si chiede perché nessun altro oltre a Google paga per i link, e non chiedersi invece perché mai dovrebbero essere solo i giornali a essere pagati per essere in rete. Se ci si ponesse la domanda, i giornali riceverebbero un pagamento veramente esiguo, poiché sono solo una piccola parte del traffico in uscita di Google, ed è discutibile se il resto esista sul Web o meno, dal momento che nessuno potrebbe reindirizzare a qualcosa per paura di ricevere una "bolletta". Caratterizzare questo come una questione di copyright e concorrenza è intellettualmente disonesto: questa è una tassa mirata di un'azienda impopolare (Google) per sovvenzionare attività commerciali politicamente connesse (in questo caso le testate giornalistiche).
>>13578 >accelerare L'ironia. Risi.
>>13614 Senza dannarsi l'anima, primo Google è famosa per come non paghi la gente, tramite youtube. Secondo, se già ora i giornali non riescono ad attrarre pubblicità per l'esiguo traffico che hanno significa che la situazione dei giornali francesi è simile a quelli italiani con un'opinione pubblica che ormai si dirige altrove per informarsi. Per farla breve: i giornali finiranno come i negozi di dischi e più dipenderanno dallo stato per le entrate economiche e peggio finiranno.
>>13622 >Google è famosa per come non paghi la gente, tramite youtube Ironico?
(782.11 KB 611x1755 ClipboardImage.png)

>>13683 Prodi Omos€ssuali che partecipano all'ammore libbero contro dittature burocratiche, ammirevoli
(366.96 KB 698x695 ClipboardImage.png)

Ricordiamoci che è solo il primo round ma: ¡Viva! https://archive.is/r9kdf
>>14127 Miei due centesimi: Assange probabilmente si sta giocando la carta del "killswitch" da attivare in caso di sua morte (non saprei dire se poi ce l'ha davvero o sta barando), e gli inglesacci delle alte sfere, sapendo che in USA lo accoperanno senz'altro in qualche (((maniera))), preferiscono tenerlo loro sotto controllo fino a che non scoprono come disattivare questo presunto "killswitch" che potenzialmente riguarderà anche le loro albioniche teste.
(359.40 KB 646x571 ClipboardImage.png)

Sicuramente l'ANSA esagera, ma errore madornale di Trump e dei suoi supporter bomberisti, adesso per 20 anni ci toccano i dem guerrafondai (per non parlare degli anglofili qui in Italia come ricameranno su questo). https://archive.is/JO3wG
>>14151 >Trump va su twitter a cercare di placare gli animi >Lo bloccano Interessante
(127.49 KB 395x426 ClipboardImage.png)

>>14151 E difatti... autogol clamoroso, da Pappalardo (il «generale» non il cantante).
>>14151 >adesso per 20 anni ci toccano i dem Ce li saremmo beccati comunque, non credere che questa azione avrebbe portato cambiamenti a meno di un vero e proprio colpo di stato come si deve.


Forms
Delete
Report
Quick Reply